giovedì 23 giugno 2011

Bolognese? Ja Bitte!

Ai tedeschi piace la cucina italiana. Questo è ovvio... e per un popolo la cui massima espressione culinaria è la Wienerschnietzel (ottima, io ne vado matto, ma pur sempre di una bistecca impanata si tratta... nulla di più) è abbastanza comprensibile.
Così sorgono come funghi ristoranti che si spacciano italiani, aiutandosi con improbabili nomi come "Va piano" o "sano e salvo" (stessa gestione e stesso genio nella scelta del nome...) dove poter gustare un piatto di pasta o una pizza (o qualcosa di simile) ad un prezzo onesto (di solito i ristoranti italiani veri sono abbastanza cari, almeno per lo standard tedesco).
E se il tentativo di imitazione si limitasse a questi posti, non sarebbe neanche male...
Purtroppo a volte anche l'ottima (argh, farò un post a parte solo su questo) mensa dove pranziamo con l'ufficio si lancia in piatti "italiani". Si va dalla "pizza salami" (letto "zalami") alla pasta Bolognese passando per una misteriosa "italian dressing" per l'insalata, che non è male, ma l'Italia non l'ha vista neanche in cartolina.

Oggi era proprio il giorno della Bolognese. vado a mensa con i miei colleghi tedeschi che davanti a me riempiono il piatto con, in rigoroso ordine (e ovviamente tutto sullo stesso piatto):
- spaghetti vagamente rinsecchiti
- tre/quattro mestoloni di pseudo ragù alla bolognese visibilmente annacquato
- patatine fritte (contorno del giovedì, evidentemente irrinunciabili qualsiasi cosa tu abbia preso come piatto principale)
- similparmigiano
- un po' di polvere di curry (per le patatine ovviamente)

Era bello vedere il loro sorriso e soddisfazione mangiando questa accozzaglia di spaghetti con patatine fritte.

unica consolazione, un collega tedesco, con alle spalle un paio di anni in Italia li guardava anche lui abbastanza schifato. 

Insomma forse basta solo fargli capire come stanno le cose...

9 commenti:

  1. hahaha!oddio che ridere!! ho presente sai... persino qua in Australia che di italiani ce n'è parecchi mi capitano situazioni simili! L'esempio più eclatante? La mozzarella. Qua ti vendono una specie di formaggio duro spacciandolo per la nostra morbida e 'succosa' mouzarelllah...

    RispondiElimina
  2. e da bere? Capuccino, naturalmente!
    Così il tutto va giù che è un piacere^_^
    "Sano e salvo" già dal nome è da evitare

    RispondiElimina
  3. E invece, al di là dei nomi, al "Va piano" si mangia molto bene e la pizza è meglio che in tante nostre pizzerie italiane. Così come al "Sano e salvo", solo la pizza non era il max, il tiramisù era un vero spettacolo!

    :)

    RispondiElimina
  4. Anche qui ci sono sparsi tanti Vapiano,saranno in franchising infatti io italiano mangio solo a casa mia "cucino io", non mi azzardo a mangiare mica una lasagna fuori, il tiramisu´ e la pizza a volte la trovi decente e´ vero...dai!
    Schönes Wochenende

    RispondiElimina
  5. Santo cielo, come mi rivedo in questo post. Anche qui a Monaco la situazione è quella: sul cibo proprio i tedeschi si fanno battere dagli italiani 100 a 0! Ma vogliamo parlare dell'ananas messo ovunque, anche sulla pizza (Pizza Hawaii)?! Mah...

    RispondiElimina
  6. @ Eireen: la pizza hawaii però mi sa che è invenzione tutta americana!! (altro popolo che ha mandato l'uomo sulla luna e come massima espressione culinaria ha il cheeseburger.

    @ Wanesia: il Vapiano è una catena, ma il "sano e salvo" è in tutto e per tutto identico al Vapiano.. stesso menù, stessi mobili e secondo me anche qualche cameriere/cuoco si assomigliava molto...

    RispondiElimina
  7. Ciao! A Monaco ci sono alcuni locali italiani, ma gestiti da non italiani. Ci sono rimasta male quando la prima volta ci sono andata apposta per PARLARE italiano più che mangiare....(mi ero stufata di parlare solo tedesco e avevo nostalgia)
    katia

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. spesso di italiano hanno solo l'insegna, e manco quella... qui c'è un locale che si chiama "Prima pasta"... ??? ehhhh???

    Altri li smascheri dal menu: "pesche" (per "pesce"), "vino dell' casa", "pizza magarita", ecc.

    RispondiElimina